GIOVANNI LAVACCHINI INGEGNERE CIVILE

Laurea in Ingegneria Civile anno accademico 1998/99 – Titolo della Tesi “Stabilità di Colonne Snelle in Calcestruzzo Armato ad Alta Resistenza” (prof. Franco Angotti, prof. Andrea Vignoli) 2000 Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della prov. di Firenze al n.4342

2001-2003 Titolare Assegno di Ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Civile della facoltà di Ingegneria di Firenze nell’ambito della Sperimentazione Strutturale (indagini in situ distruttive e non distruttive NDT-Non Destructive Testing su costruzioni in cemento armato ed in muratura)

2003-2007 Attività di Dottorato di Ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Civile della facoltà di Ingegneria di Firenze nell’ambito dell’utilizzo degli FRP (Fiber Reinforced Polymer) nel rinforzo degli elementi inflessi in cemento armato

2001-2008 Attività didattica per i corsi di Meccanica delle Strutture (prof. Enrico Manzini) e di Costruzioni in Zona Sismica (prof. Andrea Vignoli) presso il Dipartimento di Ingegneria Civile della facoltà di Ingegneria di Firenze

2008-2009 Master in Logistica Integrata presso la facoltà di Economia di Verona – Titolo della Tesi “Progettazione di Magazzini Automatici: Valutazione delle Prestazioni” (prof. Paola Signori, prof. Ivan Russo)

2010-2011 Esercitazioni per il Corso di Tecnica delle Costruzioni e Progetto di Strutture corso di Ingegneria Edile facoltà Ingegneria di Firenze prof. Maurizio Orlando

Attualmente membro dell’ Evolution Group Italia nell’ambito dell’evoluzione della Norma Europea Eurocode 3: Design of Steel Structures (Progetto di Strutture in Acciaio), si occupa di sperimentazione strutturale su profili in acciaio in relazione al problema della stabilità (local, distorsional e lateral-torsional buckling), di progettazione antisismica e di adeguamento sismico delle costruzioni esistenti. Nell’ambito della Logistica Integrata, collabora al progetto di ricerca TraMeS “Trasporto Merci Sostenibile mediante lo sviluppo e l’applicazione di tecnologie intermodali e di procedure logistiche innovative” insieme all’Interporto della Toscana Centrale, l’Università degli Studi di Firenze, ROSSS S.p.A. ed altre aziende.

ESPERIENZA PROFESSIONALE

Libero professionista specializzato nella progettazione di nuove costruzioni in acciaio e calcestruzzo armato antisismiche, nell’adeguamento sismico delle costruzioni esistenti e nella progettazione di magazzini autoportanti automatici.  Collaborazione ai progetti seguenti: · Progetto per il recupero e l’adeguamento sismico del Palazzo Comunale in Piazza Grande a Modena (Prof.essa Arch. Nina Avramidou e Prof. Ing. Andrea Vignoli). · Progetto preliminare e definitivo per il recupero del Cimitero Monumentale di Modena (Prof.essa Arch. Nina Avramidou e Prof. Ing. Andrea Vignoli). · Progetto definitivo ed esecutivo di una Passerella in acciaio a Firenze con campata unica di circa 40 m (Prof. Ing. Andrea Vignoli). · Progetto definitivo per l’adeguamento sismico di un Ponte ad arco in cemento armato a Firenzuola con una lunghezza complessiva di circa 65 m  (Prof. Ing. Andrea Vignoli). · Progetto preliminare per la riqualificazione e l’adeguamento sismico dei complessi abitativi Navi Le Piagge a Firenze (Prof. Ing. Franco Angotti e Prof. Ing, Andrea Vignoli). · Progetto definitivo ed esecutivo per l’adeguamento sismico del Palazzo del Municipio di Mulazzo in provincia di Massa (Prof. Ing. Andrea Vignoli). Attività di  progettazione e di direzione dei lavori:

· PROGETTO ESECUTIVO E DIREZIONE DEI LAVORI PER LE OPERE DI URBANIZZAZIONE relative al nuovo PIP (Piano per Insediamenti Produttivi ) in loc. Pianvallico, posto nel Comune di Scarperia. Tale progetto ha previsto la realizzazione di nuova viabilità di collegamento fra la nuova Strada del PIP del Comune di San Piero a Sieve, che inizia dalla SP 129 del Massorondinaio, e la S.P. 503,  comprendendo inoltre le relative aree a parcheggi pubblici, zone e sistemazioni a verde pubblico, i percorsi pedonali, nonché tutte le reti dei sottoservizi ed impianti connessi alla urbanizzazione dell’insediamento stesso.

· PROGETTO ESECUTIVO  E DIREZIONE DEI LAVORI RELATIVE AD EDIFICIO MISTO IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO adibito a mensa e servizi per le imprese posto nel Piano per Insediamenti Produttivi (PIP) in Località Pianvallico Comune di Scarperia (FI). La struttura è progettata con criteri antisismici con due corpi di fabbrica (uno in CA e l’altro in acciaio) opportunamente giuntati. Il corpo in calcestruzzo armato presenta una copertura a volta in c.a. mentre il corpo in acciaio ha copertura è realizzata con travatura reticolare spaziale in profili tubolari in parete sottile.

· PROGETTO ESECUTIVO E DIREZIONE DEI LAVORI RELATIVE AD  EDIFICIO IN CEMENTO ARMATO ADIBITO A SCUOLA posto nel Piano per Insediamenti Produttivi (PIP) in Località Pianvallico Comune di san Piero a Sieve (FI). La struttura è progettata con criteri antisismici e presenta copertura a volta in calcestruzzo armato.

· PROGETTO ESECUTIVO DI MAGAZZINO IN ACCIAIO DI ALTEZZA PARI A CIRCA 30 metri ubicato nel Comune di Bolzano. Il magazzino è realizzato in gran parte con profili in acciaio formati a freddo in parete sottile. I controventi in direzione longitudinale sono realizzati in cemento armato. Le operazioni di stoccaggio e prelievo all’interno della costruzione vengono effettuate in modo automatico per mezzo di trasloelevatori rettilinei a satellite.

· PROGETTO ESECUTIVO E DIREZIONE DEI LAVORI RELATIVE A DUE EDIFICI A BALLATOIO IN CEMENTO ARMATO AD USO COMMERCIALE E RESIDENZIALE posti nel Comune di Borgo San Lorenzo (FI). Le strutture sono realizzate con criteri antisismici ed hanno uno sviluppo in altezza su quattro piani.

· PROGETTO ESECUTIVO DI EDIFICIO MISTO IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO adibito a laboratori universitari  in Località Pianvallico Comune di Scarperia (FI). La struttura è progettata con criteri antisismici con due corpi di fabbrica (uno in CA e l’altro in acciaio) opportunamente giuntati.

· PROGETTO ESECUTIVO DI MAGAZZINO IN CARPENTERIA METALLICA A CERRETO GUIDI. Il magazzino interoperazionale è realizzato in carpenteria metallica e le movimentazioni delle unità di carico vengono effettuate per mezzo di trasloelevatori sterzanti.

· PROGETTO ESECUTIVO DI MAGAZZINO IN CARPENTERIA METALLICA A BRESCIA. La porzione di costruzione adibita a magazzino è realizzata con profili in parete sottile associati a profili in carpenteria metallica tradizionale. La costruzione è caratterizzata da una temperatura di esercizio interna di -25°C.

· PROGETTO E DIREZIONE LAVORI PER L’ADEGUAMENTO SISMICO DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ROSSS S.p.A. IN CARPENTERIA METALLICA nel comune di Scarperia.

· PROGETTO E DIREZIONE LAVORI PER L’AMPLIAMENTO DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ROSSS S.p.A. nel comune di Scarperia. L’ampliamento p realizzato in carpenteria metallica tradizionale per la porzione produttiva mentre è realizzato con sistema autoportante per la porzione a magazzino.

· PROGETTO E DIREZIONE LAVORI RELATIVI A MAGAZZINO AUTOPORTANTE ED AUTOMATICO ubicato in provincia di Novara.  La movimentazione viene effettuata per mezzo di macchine “miniload” di altezza 14 m circa.   Collaborazione ai Collaudi seguenti: · Collaudo nuovo Polo Scientifico ubicato nel Comune di Sesto (Prof. Ing. Andrea Vignoli). Edifici in calcestruzzo armato e legno lamellare. · Collaudo di 8 ponti in acciaio e cemento armato (Prof. Ing. Andrea Vignoli): ponte sul Marina, ponte sul Marinella, ponte Barberinese, ponte Galileo, ponte sul Garille, ponte su Gora del Ciliegio, nuovo Cavalcavia SP Calenzano, ponte su autostrada A11. Organizzazione e interpretazione prove di carico per mezzo di modelli agli elementi finiti. Collaborazioni: Collaborazione con la Ditta ROSSS S.P.A. di Scarperia (FI), azienda leader nel settore del magazzino e dell’archivio, nell’ambito delle strutture metalliche ed in particolare delle strutture realizzate con profili in parete sottile (formati a freddo). L’attività di collaborazione riguarda principalmente il progetto in zona sismica, l’azione del vento sulle strutture ed il problema della stabilità dell’equilibrio. Tali temi vengono affrontati attraverso la messa a punto di modelli agli elementi finiti e la realizzazione di prove sperimentali in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile della Facoltà di Ingegneria di Firenze. (2003-2011).

Comitati e Gruppi di Lavoro: – Attualmente membro dell’ Evolution Group Italia nell’ambito dell’evoluzione della norma europea EUROCODE 3: DESIGN OF STEEL STRUCTURES (Progetto di Strutture in Acciaio) – Attualmente Membro del MIRROR COMMITEE CEN/TC-344 per la stesura delle nuove normative Nazionali ed Europee per le strutture metalliche in parete sottile.

Altri tipi di consulenza: – Varie Consulenze di Parte (CTP) nell’ambito delle strutture in cemento armato, in muratura ed in acciaio interessate da dissesti di vario tipo.

A.Vignoli, L.Galano, G.Lavacchini “Uno studio sulla resistenza delle colonne snelle in calcestruzzo armato ad alte prestazioni”  Bollettino Ingegneri, No. 3, Marzo 2001.

A.Vignoli, G.Lavacchini “On safety evaluation of  R.C. existing structures: in situ assessment of concrete strength”  International Conference on “Vulnerability of 20th Century Heritage to Hazards and Prevention Measures”, 3-5 Aprile 2002, Rodi, Grecia

A.Vignoli, L.Galano, G.Lavacchini “Analysis of simplified methods to predict ultimate loads of slender HSC columns under eccentric loading”  Internationsal Conference on The Conceptual Approach To Structural Design, 1-2 Luglio 2003, Milano, Italia.

A.Vignoli, G.Lavacchini, E. Del Monte “Modelli per la predizione della resistenza a compressione del calcestruzzo in opera”, Ingegneria Sismica, Anno XXI, N.3, settembre-ottobre 2004.

A.Vignoli, G.Lavacchini ”La normativa tecnica per le costruzioni in zona sismica in Italia, Stati Uniti e Nuova Zelanda – Applicazioni e Confronti” – Parte Prima – Centro Studi C.N.I.

A.Vignoli, G.Lavacchini ”La normativa tecnica per le costruzioni in zona sismica in Italia, Stati Uniti e Nuova Zelanda – Applicazioni e Confronti” – Parte Seconda – Centro Studi C.N.I.

Borghesi, A. Vignoli, R. Rinaldi, G.Lavacchini e altri “Costruire il Magazzino”, ROSSS SPA

G.Lavacchini “Progettazione di magazzini automatici: valutazione delle prestazioni per un magazzino con trasloelevatori sterzanti”, Logimaster News

Università degli Studi di Firenze     Facoltà di Ingegneria Esercitazioni e revisioni dei progetti per i corsi di “Dinamica delle Strutture” e “Costruzioni in Zona Sismica”  (Corso di Laurea in Ingegneria Civile – Prof. Ing. Andrea Vignoli).  (2001-2007)

Lezioni per il corso di “Scienza delle Costruzioni-Meccanica delle Strutture” (Corso di Laurea in Ingegneria Civile – Prof. Ing. Enrico Manzini). (2001-2007)

Lezioni per il corso di “Costruzioni in Zona Sismica” (Corso di Laurea in Ingegneria Civile – Prof. Ing. Andrea Vignoli). (2002-2010)

Esercitazioni per i corsi di Tecnica delle Costruzioni e di Progetto di Strutture Corso di Laurea in Ingegneria Civile – Prof. Ing. Maurizio Orlando). (2009-2011)

Revisioni delle Tesi riguardanti principalmente i temi della modellazione agli elementi finiti e del progetto delle strutture in cemento armato  ed in muratura (Corso di Laurea in Ingegneria Civile). In particolare viene affrontato il tema dell’analisi dinamica modale e delle analisi statiche non lineari per le strutture in zona sismica e la progettazione delle strutture in acciaio. (2000-2011)

Lezioni per Corso di Specializzazione “Tecniche di Intervento sulle Opere in Cemento Armato”  (Orvieto – Giugno 2002 e Ottobre 2002) organizzato dal CICOP.

Lezioni per “Corso di Aggiornamento sulle Norme Tecniche per il Progetto e l’Adeguamento Sismico di Edifici”, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze-Dipartimento di Ingegneria Civile. In particolare sono state tenute le lezioni riguardanti gli esempi di calcolo sulle strutture in cemento armato ed in muratura in relazione alla nuova Ordinanza 3274 (Firenze – Novembre-Dicembre 2003).

Lezioni per “Corso di Aggiornamento sulle Norme Tecniche per il Progetto e l’Adeguamento Sismico di Edifici”, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Siena. In particolare sono state tenute le lezioni riguardanti gli esempi di calcolo sulle strutture in cemento armato ed in muratura in relazione alla nuova Ordinanza 3274 (Siena – 2004).

Lezioni per “Corso di Aggiornamento sulle Norme Tecniche per il Progetto e l’Adeguamento Sismico di Edifici”, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze. In particolare sono state tenute le lezioni riguardanti gli esempi di calcolo sulle strutture in cemento armato ed in muratura in relazione alla nuova Ordinanza 3274 (Empoli – 2004).

Lezioni per “Corso di Aggiornamento sulle Norme Tecniche per il Progetto e l’Adeguamento Sismico di Edifici”, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pistoia. In particolare sono state tenute le lezioni riguardanti gli esempi di calcolo sulle strutture in cemento armato ed in muratura in relazione alla nuova Ordinanza 3274 (Pistoia – 2004).

Lezioni per “Corso di Aggiornamento sulle Norme Tecniche per il Progetto e l’Adeguamento Sismico di Edifici”, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pescara e Rieti. In particolare sono state tenute le lezioni riguardanti gli esempi di calcolo sulle strutture in cemento armato ed in muratura in relazione alla nuova Ordinanza 3274 (Pescara – 2004).

Lezioni per “Corso di Aggiornamento sulla Progettazione delle Strutture in Acciaio in accordo con il  nuovo DM2008”, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Arezzo. In particolare sono state tenute le lezioni riguardanti gli esempi di calcolo sulle strutture in acciaio in relazione alle nuove NTC2008 (Arezzo – 2011).